borsa e tovaglia in juta ricamata

  Sistemando il mio archivio foto ho ritrovato alcune immagini  di lavori mai pubblicati sul blog. Le foto sono buie e con una pessima risoluzione ma è l’unica testimonianza che mi resta di questi lavori. Spesso invece li ho regalati o venduti senza averli prima fotografati tanto che me ne dimentico ricordandoli solo quando mi capita di rivederli a casa di qualche amica.

Questi due oggetti sono una borsa shopping e una tovaglia, entrambe fatte con tessuto di juta ricamato, con filo muliné in varie sfumature di marroni e beige per la borsa, con filato da uncinetto panna per la tovaglia.

tovaglia: capitolo finale

  Eccomi giunta al termine di questo lavoro che va avanti da un po’. In precedenza ho mostrato le varie fari del lavoro, in questo capitolo conclusivo il risultato e un sunto con qualche informazione sul procedimento.

Primo passo si prepara il tessuto imbastendo e cucendo gli orli;
si fa uno schizzo a matita del disegno (molto leggero);
si colora con i colori per stoffa;
si stira per fissare il colore. Sulla bottiglietta di colore le indicazioni riportano di fissare il colore con il ferro senza vapore. Io il vapore lo uso e, a differenza di quanto ho letto in diverse occasioni, passo il ferro sopra il dipinto e non sul rovescio; a seconda del tipo di tessuto (più o meno delicato) utilizzo anche della carta forno di protezione. Tengo il ferro per 20-30 secondi muovendo il ferro in circolo sullo stesso punto e utilizzando uno spruzzo di vapore ogni tanto.
  Le due fasi successive sono state il ricamo con punto vapore e l’applicazione degli strass singoli utilizzando l’applicatore per strass, i colori degli strass sono Olivine per i rami e Light Aquamarine per i fiori.

Mi spiace che la foto non renda bene l’effetto di brillantezza degli strass alla luce del sole e la tridimensionalità del disegno ottenuta con il ricamo, ma spero vi piaccia il risultato che riuscite a vedere dalle foto.